Definito dai contemporanei “il principe degli affreschi”, il pittore Paolo Gaidano di Poirino è unanimemente considerato uno dei maggiori artisti di fama internazionale tra fine ‘800 e i primi anni del ‘900. Nato nel 1861, ebbe illustri maestri all’Accademia Albertina di Torino, come Enrico Gamba e Andrea Gastaldi. Nel 1879 fu chiamato a concludere la frescatura del Duomo di Carignano, dopo la morte accidentale di Emanuele Appendini. Il lavoro gli valse il plauso unanime della critica, e gli aprì le porte per importanti lavori in Italia e all’estero. L’interessante volume di Tommaso Carena ripercorre le tracce biografiche di Paolo Gaidano, che un critico descrisse come “l’ultimo grande quadraturista”. Per scaricare il volume, basta cliccare sull’autoritratto di P. Gaidano